lunedì 10 febbraio 2014

2 Chiosette

Prima c(hi)osa: le Olimpiadi Invernali.

Google non ha mancato di ricordare l'apertura delle più contestate che attese Olimpiadi Invernali Sochi 2014 venerdì scorso, e neanche mio padre a dire il vero (hai visto che stasera c'è la cerimonia di apertura? - Sì, pà, me l'ha già detto google ma devo comunque studiare)
MioPadre davanti alla Tv che si guarda pure
le qualificazioni del curling: altro che De Niro ne
il Lato Positivo!
E dire che le Olimpiadi mi piacciono un sacco; ma quelle invernali non hanno molto fascino per me. Sarà che son sempre vissuta in un posto dove la neve è un evento così eccezionale che l'unica cosa da fare è fare a palle di neve per 10 minuti e poi correre a scaldarsi in casa per prendere una cioccolata calda e scaldarsi. Inutile dire che dove vivo io la neve dopo un giorno (ma anche meno) ha già rotto i coglioni.

Comunque, mi sono persa la Cerimonia di apertura più perché sono una studentessa in crisi in studio matto e disperatissimo, e non avrei neppure rosicato se il giorno dopo non avessi scoperto che s'erano aperti solo 4 cerchi su 5!
Ce la fa ce la fa ce la fa...no, nun ce la può fa
La prima cosa cui ho pensato- lo so, è irrazionale, anche io me lo dicevo, ma per qualche secondo non ho potuto fare a meno di pensarlo- è stata: ommioddio, ma un intero continente ha preso le distanze dai giochi per manifestare aperto dissenso!!! Ommioddio è l'alba di una nuova era, una decisione epocale...
E intanto pensavo chissà qual è scommetto l'Australia (non chiedetemi perché).
No, invece c'era stato un semplice guasto. Pazienza, non si può avere tutto, del resto la cosa era già sensazionale così.
Povero Putin, non c'è pace per i giusti! E dire che dopo il Kgb la presidenza della Russia doveva rappresentare un tranquillo ritiro...e invece gli rovinano pure la cerimonia!
Con tutto,la cerimonia l'ho vista in streaming e devo dire che è stata bellina, con tutto il sunto di storia Russa...zompando quei 50 anni di comunismo dello scorso secolo, obiettivamente inutili da ricordare.
Linko il video che mi ha consigliato Platypus e poi chiudo la prima chiosa.

2 C(hi)osa: estemporanea sullo stato dell'Arte in Italia.

L'Italia è il paese dell'Arte, e difende questa posizione da secoli, se non addirittura da millenni. La storia dell'arte non è materia di studio obbligatoria nelle scuole di nessun altro paese d'Europa, ma in Italia sì. A sorpresa, nonostante quello che si legge in giro e confonde, l'insegnamento della storia dell'arte non è ancora morto (anche se storia dell'arte non viene insegnata nei professionali e negli istituti tecnici. Anche se non si può sapere se non ci rimetteranno mano peggiorando, anziché migliorando, la situazione.)
Però.
Però ho studiato per 3 anni storia dell'arte e non ho imparato niente, o quasi. Quello che so di storia dell'arte (che è poco ma non irrisorio) l'ho imparato andando in giro per mostre e musei, visitando città d'arte e leggendo. A parte quello che so sul Bauhaus ovviamente.
Con questo non voglio dire che la storia dell'arte è una materia che va eliminata: al contrario, mi piacerebbe che a darle più senso ci fosse qualcuno in grado di darle un senso. 
Parafrasando il mulino bianco, nel mondo che vorrei, tutti riconoscono il valore dell'arte e sanno quali opere sono di Giotto, quali di Michelangelo, cos'è l'impressionismo, e come si è arrivati all'astrattismo.
Nel mondo in cui vivo, per come stanno le cose, o incontri un insegnante valido, oppure se ti piace l'arte la coltivi per conto tuo.
E' l'eterno scontro tra l'interesse vero e il qualunquismo.
Cerchiamo di darci una mossa. 

Olè. E con Caparezza chiudo la chiosa e me ne torno nel mio -non- splendido isolamento pro studio.

5 commenti:

  1. Le olimpiadi le sto bellamente ignorando, anche perché mo tutti sono esperti anche dello sport più stronzo al mondo. Per piacere.
    Ho visto un pezzetto di cerimonia, mamma mia che cosa kitsch... non so dire se sia un capolavoro o un'orrendezza :p

    Sull'Arte, io anche la potenzierei. Ma io rifonderei proprio la scuola, exnovo.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai, se la rifondi mi sa che ti do una mano ;)

      Elimina
  2. Storia dell'arte. Mai studiata. Sempre odiata.
    Odiavo pure la prof, che più rincoglionita di così non si poteva avere.

    Quindi sono d'accordo con te guapa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prof che più rincoglionita non si può pare sia un must have da provare almeno una volta per ciclo di studi ;)

      Vale A

      Elimina
    2. Allora mi sa che c'avevo l'abbonamento senza saperlo.

      Elimina