giovedì 26 giugno 2014

Il marchio nero della sessione estiva

Chi fa un esame poi fa pure la spesa.
Stavolta è toccato a me e non me ne pento, ma anzi affronto con coraggio l'immensa distesa di vecchi che mi si para davanti.
Poco male, sopravviverò. Invecchiando.

Per non dimenticarmi niente i miei beloved Coinqui mi scrivono in tempo reale, e io in tempo reale rispondo. Più che altro so benissimo che lo fanno per impedire che il demone delle cazzate e degli acquisti irrazionali si impossessi di me, ma fa nulla. E' giusto così.

- ...e non fare acquisti avventati! Soprattutto, non farti prendere dal mostro dello shopping! 
- E' SOLO LA SPESA!
- Grazie che me l'hai detto, stavo per comprare altre nocipesche...solo perché c'è scritto "provenienza Calabria"! Starò poco male?
 (ndr: a casa siamo letteralmente sommersi di nocipesche, per questo sarebbe stato un acquisto irrazionale. Invece con la Calabria e i calabresi c'ho 'na certa cosa, ma non la spiegherò in questo post).
- Invece compra gli OB! Che l'ultima volta c'è andato l'omo di casa non li ha comprati, il maledetto
- Non è colpa mia se mi sono sbagliato, siete voi che siete state poco chiare

Flash dell'ultima spesa: noi in cucina e Gnocco sull'uscio di casa (chiameremo il mio Coinqui maschio Gnocco perché oggettivamente lo è, sebbene io non riesca a vederlo come un oggetto sessuale ma solo come un amico. O forse mento.): 
- Ah, Gnocco, e non dimenticarti gli Ob! (in coro)
Al rientro, c'è tutto tranne quelli. 
Giustificazione: 
-Ma io avevo capito gli Hobbit, pensavo fosse una presa per il culo.
Beata innocenza.

Per chi ignorasse ancora cosa siano gli ob, sono questi: 

quindi se la vostra ragazza/moglie/amante/amica del cuore vi chiede di comprarli, per piacere fatelo. 

In questi pensieri e riflessioni intenta, arrivo vicino alla cassa, carica come un mulo. Mi va anche bene che è anche quasi vuota, e la cassiera sembra una sveglia. 
Ora, io, razionalmente, so che i supermercati sono fatti apposta per titillare il consumista che è in ognuno di noi, e che c'è qualche genio del marketing che ha fatto una tesi proprio su quale prodotto piazzare nei pressi della cassa, e come piazzarlo. Ma metterci la zona gelati è una cosa malvagia e sottile, e non riesco a moderarmi. 
Tanto più quando la mia mitica Coinqui, con cui ho un rapporto di telepatia anche a distanza, mi manda un messaggio:
- Compra del gelato.
'Azz.
La cassa è lì. I gelati lì a fianco. Ma se mi sposto perdo il posto in fila. 
Guardo la cassa, guardo i gelati.
Una vecchietta sfrutta tutta l'agilità dei suoi 900 anni per passarmi avanti. 
Bottana. Bottana industriale.

Contemporaneamente, la mia Coinqui mi scrive:
- No, niente gelato. Devo resistere, devo essere forte, la prova costume incombe.
- Ennò bella, adesso che mi hai fatto esitare e superare da una vecchia alla cassa mi dici che gelato vuoi. 
E poi lo vedo.
Il barattolino Häagen dazs
Nella mia mente, questo: 

La Haagen dazs non è nemmeno un'azienda italiana, e io quel gelato non l'ho nemmeno mai assaggiato. Ma il potere del marketing, a volte, è davvero illimitato.

- Basta. Compro un barattolino. Belgian chocolate.
- Instant orgasm, vorrai dire.

E' bello vivere con chi ti capisce.



22 commenti:

  1. Ahahaha io ho le mie sorelle che mi spediscono a comprare assorbenti, ormai ho una cultura sulla questione!
    Häagen dazs è buonissimo in ogni sua variante!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tue sorelle ti hanno istruito bene, ogni uomo dovrebbe avere sorelle così :)
      Sull'Haagen dazs: adesso posso dire che è davvero un istant orgasm! XD

      Elimina
  2. Ahahah, il banco frigo tentatore! Per quello che io faccio tre giri attorno alle casse prima di mettermi in fila e ricordarmi All' ultimo di qualcosa ;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha almeno tu ti ricordi all'ultimo! Io puntualmente qualcosa lo dimentico e me lo ricordo subito dopo aver pagato XD

      Elimina
  3. Vale cara, leggerti meglio molto meglio di un film..perchè proprio è una pellicola che ti sta davanti, la vedi sorridi l'ammiri..sei una forza della natura!!!++++++

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nella cara, non so dirti altro (ma arrossisco) :)

      Elimina
  4. Ahahah posso immaginare quel povero ragazzo a cercare gli ob :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha prima o poi conoscerai anche lui (e ti farai molte più risate ;) )

      Elimina
  5. ci vorrebbe un corso accelerato per certi maschietti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fanno corsi di tutto, non vedo perché non farli anche sul ciclo! :D

      Elimina
  6. Che figata XD non riesco a vedere il video, io comunque 'sta marca l'ho vista per la prima volta su Il boss delle torte. Da quel momento mi è capitato di vedere qualche barattolino nei supermercati o in posti a caso. La tentazione c'è.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ per il video prova qui ---> https://www.youtube.com/watch?v=YZUMYU-Ghb0

      Elimina
  7. Ora sono curiosa sul fatto dei calabresi :D lo voglio sapere...

    (chissà perchè ;) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;)
      Prometto che farò un post ad hoc ;)

      Elimina
  8. e come faceva a sapere lo gnocco dai ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 4 anni che vive con 2 donne e ancora non ha imparato i fondamentali...ehhhhhh

      Elimina
  9. Ecco, direi che un aghendaz a Wannabe era meglio di un qualsiasi gelato da passeggio al Corso.. eh eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto io pensi che trovare un buon gelato artigianale a Roma sia un'impresa degna di Ercole, Giolitti è buono.
      E con la giornata di venerdì ci stava tutto ;)

      Elimina
  10. Compra Ben&Jerry di gelato, mille volte meglio dell'Haagen (se rimaniamo sugli stranieri eh).
    Fare la spesa è meraviglioso. Risveglia in me odio, istinto di sopravvivenza e gioia infantile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la spesa regala sempre emozioni, spesso contrastanti tra loro. ;)
      Ok, tanto ormai l'istant orgasm l'abbiamo finito. :)

      Elimina
  11. Idem! Non ho mai assaggiato il gelato della Häagen dazs ma mi ispira un casino! Potere del marketing davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certi markettari sono davvero dei geni!

      Elimina