mercoledì 18 giugno 2014

Mondiale, Tempesta Ormonale

Nel momento più buio della sessione, con Roma che si trasforma nel set del nuovo film su Noè, con amici pizza birra divano i Mondiali movimentano le mie serate (e qualche pomeriggio). 
Riassumo qui la mia personale top 3 di questi primi 6 giorni di Coppa del Mondo:


1- Italia - Inghilterra: nulla in realtà riassume meglio del post di Platypus. E comunque a me la partita è piaciuta, perché la Nazionale al Mondiale è come l'Inter: sofferenza. 
Ma anche bellezza: i goal che abbiamo segnato erano esteticamente impeccabili, non come quello di culo che c'hanno messo dentro gli inglesi. 
Che altro dire che non sia già stato detto?
Noi, che si ha una squadra di belli, si sa. E' una cosa universalmente riconosciuta, che come gli italiani non ce n'è. 
They feature the sheer magnificence that is Claudio Marchisio.
Uno per tutti, tutti per uno.
E per chi volesse approfondire c'è il post ad hoc di buzzfeed.
E basta prendersela con Paletta e i suoi capelli, pòrastella.
E adesso parliamo degli altri. The others.
Dirò anche qui cose che sono già state dette, come che Joe Hart mi ricorda Draco Malfoy ma più fregno.
Ma questo è vero a metà. Perché tutte le volte che lo nominano non posso non pensare alla HAART, High Active Anti Retroviral Therapy. Quella dell'Aids, per capirci. E così sfuma tutta la pasiòn. Sorry, Joe, it's not you, it's me. E' deformazione professionale.
Viceversa, tutte le volte che vedo Rooney non posso non sibilare "Marònn quant'è brutto!"? sì,lo so, sono una persona semplice. 

2- Germania - Portogallo: come si dice, Great Expectations. Invece, la realtà ti fa male lo sai, Portogallo
E anche un po' a me, perché per quanto mi riguarda lo scontro vero è finito al 37', con l'espulsione di Pepe. Non che io tifassi Portogallo, ma l'antisportività mi disturba, e pure parecchio. Ma c'era un ottimo motivo per continuare la visione e aspettare il 90': 
And they have all of his statuesque German babeness glowing like a plump pretzel fresh from the oven, warm and soft.

Ecco, lui è un ottimo motivo per seguire la Nazionale tedesca. Altri ottimi motivi li trovate qui.
Danke.
No, Mats, danke a te ;)

E io non riesco a credere che il loro sponsor sia la Nutella. Gnam!
questa è da nine gag


3- E invece di aspettare la prossima partita della Spagna, (non) sperando che con le 5 suppostine di sabato la squadra si sia rimessa in forma, io aspetto la prossima partita della Croazia. Mica per l'allenatore -seeee...questa non me la crede nessuno- ma perché loro sì che hanno fatto il pieno di spirito sportivo: se hanno festeggiato con un bagno in piscina la partita persa di giovedì scorso, domani, se dovessero vincere, che cosa potrebbero combinare? 

Here is Dejan casually strolling about totally naked, not a care in the world.

Eggià, questi croati sono parecchio simpatici. 

10 commenti:

  1. Possiamo spendere due parole sul fatto che gli unici ad essere tatuati (tanto tatuati, troppo tatuati) sono i giocatori italiani?
    e comunque comincio a essere convinta che la Germania sia un gran bel Paese.

    RispondiElimina
  2. ottima analisi tecnico-tattica :)

    RispondiElimina
  3. Mi accontento dei gol :p

    Moz-

    RispondiElimina
  4. È vero che è un po' tamarro ed è pure parecchio giovincello, ma dei primi piani di Neymar ne vogliamo parlare? Quegli occhi verde-azzurri risaltati da quella carnagioni ambrata, quel sorrisetto da finto angioletto.. Sbav!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, con Neymar non ce la faccio.
      Mi ricorda troppo mio fratello (sì, lo so, ho un fratello figo :P )

      Elimina